Fai SHOPPING!

Puoi ricercare tra le attività commerciali del territorio.

Trova la tua STRADA!

Spostati nella mappa

NOTIZIE ED EVENTI

Servizi al cittadino
Mercoledì 30 Marzo 2011 - Martedì 05 Aprile 2011, ore 14:00

AREA EX CELESTICA: UN NUOVO INCONTRO AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Sul tavolo la riqualificazione del polo industriale vimercatese.


Mercoledì 30 marzo 2011 a Roma, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico si è svolto un incontro indetto dal Coordinatore dell'Unità di Crisi del Ministero Giampiero Castano: all'incontro ha partecipato l'Assessore al lavoro del Comune di Vimercate Angelo Villa insieme ai rappresentanti di Regione Lombardia e Provincia di Monza e Brianza e proprietà dell'area. Oggetto dell'incontro la deindustrializzazione del polo tecnologico vimercatese (ex IBM).

Durante i lavori sono stati riportati al Ministero da parte di Giuseppe Bartolini e Francesco Spada, l'evoluzione in merito alla situazione di Bames e SEM ed è stato presentato lo studio delle potenzialità del territorio con la valorizzazione delle capacità professionali presenti nelle aziende del settore ICT.
Nello specifico SOFIT (società incaricata da ARIFL - Agenzia Regionale per l'istruzione la formazione e il lavoro di Regione Lombardia - di valutare le potenzialità di sviluppo dell'area) ha dichiarato che l'area ha tutti gli ingredienti (vicinanza del polo universitario, tipologia di superficie,caratteristiche logistiche, ecc...) per attrarre investimenti; per poter tradurre in realtà queste potenzialità è necessario l'impegno delle istituzioni nel ruolo di catalizzatore.

Il Ministero facendo propria la posizione del Comune di Vimercate ha incaricato Regione Lombardia (compente nella gestione delle situazioni di crisi occupazionali) di definire un incontro tra le istituzioni, da tenersi entro fine aprile, con l'obbiettivo di definire un accordo di programma relativo alla deindustrializzazione dell'area.
Questo incontro sarà preceduto da un tavolo di lavoro che si terrà entro Pasqua.

Dal punto di vista del Comune si registrano due significativi passi avanti: il diretto interessamento del Ministero sul destino dell'area e la disponibilità espressa dalla proprietà di seguire le indicazioni che emergeranno dai tavoli di lavoro.

Ufficio Stampa del Comune di Vimercate

 

SPOTLIGHT